Prima pagina
04/09/2009
Tassi invariati nell’Eurozona
Per sostenere la ripresa dell’economia sull’Eurozona la BCE ha mantenuto all’1% il tasso di rifinanziamento pronti contro termine. Anche il tasso sui depositi e quello marginale sono rimasti invariati.

Durante la conferenza stampa tenutasi all’Eurotower il 3 settembre 2009, il Presidente Jean-Claude Trichet ha affermato che “La contrazione dell'attività economica nell'Eurozona è finita, ma la ripresa sarà molto graduale” (…) “ci aspettiamo che la stabilità dei prezzi venga preservata nel medio termine. Gli indicatori disponibili sulle aspettative di inflazione restano fermamente in linea con l'obiettivo del consiglio direttivo di mantenere l'inflazione inferiore ma prossima al 2%” (…) “ nel medio termine la pressione inflazionistica resterà bassa, in quanto l'espansione monetaria e creditizia continuerà a rallentare”.

Secondo molti economisti la recessione mostra i primi segnali di rallentamento per questo motivo i tassi devono restare bassi almeno per tutto il 2010.