Prima pagina
10/10/2008
Le BCC garantiscono le proprie obbligazioni
Le manovre attuate dai Governi europei stanno tranquillizzando gli investitori e lo stesso sta accedendo in Italia grazie al decreto Tremonti. Quanto emerge dal decreto è che le banche italiane non possono fallire di conseguenza quindi, anche le obbligazioni da loro emesse sono garantite.
Indipendentemente dal decreto Tremonti le BCC garantiscono le proprie obbligazioni infatti, nel 2005, le Banche di Credito Cooperativo hanno istituito il Fondo di garanzia dei portatori di titoli obbligazionari. A riprova di quanto sopra esposto, il Fondo di garanzia alla data del 31 agosto 2008, ha garantito 7.058 emissioni obbligazionarie per un ammontare di € 31.331.800.000.