Comunicato Stampa
19/06/2017
Bcc Milano e Credicoop Cernusco sul Naviglio comunicano l'avvio di un processo di aggregazione
19 giugno 2017 – I Consigli di Amministrazione di BCC Milano e di Credicoop Cernusco sul Naviglio hanno deciso di avviare le valutazioni per un progetto di aggregazione.
La nuova operazione costituirebbe un ulteriore passo all’interno del percorso di consolidamento territoriale già intrapreso con l’unione di due importanti banche del territorio, BCC Sesto San Giovanni e BCC Carugate e Inzago, che hanno siglato il 15 giugno l’atto di fusione dando vita a BCC Milano.
Obiettivo dell’intero progetto è il raggiungimento di maggiori economie di scala per garantire continuità, all’interno di un contesto competitivo sfidante, ai principi di mutualismo e prossimità tipici del modello di servizio delle banche cooperative.
Il progetto, sotto valutazione a partire dalle prossime settimane con l’ausilio della Federazione Lombarda del Credito Cooperativo, consentirebbe alla nuova BCC Milano di rafforzare il proprio presidio nell’est Milano, cuore dell’Area operativa della Banca che sarà formata da 123 comuni complessivi.



BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI MILANO

CREDICOOP CERNUSCO SUL NAVIGLIO



BCC Milano nasce il 1° luglio 2017 dalla fusione tra BCC Carugate e Inzago e BCC Sesto San Giovanni. La nuova Banca si colloca tra le prime BCC lombarde, con un patrimonio di 291 milioni di euro e un montante (raccolta e impieghi) di quasi 5 miliardi di euro, conta 14.600 Soci e 74 mila clienti e opera con 428 dipendenti e 50 sportelli in 123 comuni di sette province lombarde (Milano, Monza e Brianza, Lodi, Como, Lecco, Cremona, Bergamo).
 
Credicoop Cernusco sul Naviglio viene fondata nel 1989, ha un patrimonio a fine 2016 di 38,74 milioni di euro e un montante (raccolta e impieghi) di oltre 1,160 miliardi di euro, conta oltre 6.600 Soci e 17 mila clienti, opera con 118 dipendenti e 9 sportelli in un territorio di competenza esteso a 20 Comuni (Milano e provincia).